rotate-mobile
Cronaca

Con fionda e biglie distrugge l'autovelox: "Ero arrabbiato per le multe"

È stato denunciato per danneggiamento aggravato

È accusato di aver danneggiato, il 26 gennaio scorso, l'autovelox della frazione di Pai, a Torri del Benaco sul lago di Garda (già finito mesi fa al centro delle polemiche): avrebbe utilizzato una fionda e delle biglie in metallo. In questi giorni è stato individuato e denunciato dai carabinieri: si tratta di un pensionato di 59 anni residente in provincia di Verona. È stato identificato al termine delle indagini dei militari, coordinate dalla Procura nella figura del pm Alberto Sergi.

Le indagini

Grazie alle immagini delle telecamere di videosorveglianza, gli inquirenti sono riusciti a riconoscere la vettura del presunto autore del reato: da quella targa, i carabinieri di Torri sono riusciti a risalire la proprietario. La Procura ha poi disposto una perquisizione domiciliare: durante la perlustrazione dell'abitazione del sospettato sono emersi elementi inequivocabili, tra cui lo scontrino che riportava l'acquisto di una confezione di sfere d'acciaio, analoghe a quelle utilizzate per compiere il danneggiamento.

Lo stesso 59enne avrebbe poi ammesso le proprie responsabilità. "Ero arrabbiato per le multe", avrebbe riferito ai militari, spiegando di aver agito in un momento d'ira, provocato dalla notifica di due sanzioni per eccesso di velocità. Il 59enne è stato indagato in stato di libertà per danneggiamento aggravato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con fionda e biglie distrugge l'autovelox: "Ero arrabbiato per le multe"

BresciaToday è in caricamento