Lovere: galleria letale, arriva l’autovelox. Ma è polemica

Automobilisti sul piede di guerra all'annuncio di una prossima installazione di un autovelox (fisso o Tutor) in ingresso e in uscita della galleria di Lovere, sulla Statale 42

Non è ancora stato installato ma ha già generato un’infinità di polemiche. In particolare sui social network, dove gli automobilisti insorgono sull’ormai prossima collocazione di un autovelox all’ingresso della galleria di Lovere, Lago d'Iseo, sulla Statale 42.

Potrebbe essere un autovelox fisso, in entrata appunto. Oppure un più complesso sistema Tutor, che possa rilevare la velocità in entrata e in uscita, oltre che in un passaggio mediano al centro della galleria. Attualmente il limite di velocità è fissato in 60 chilometri orari.

L’autorizzazione al rilevatore di velocità è comunque arrivata, dalla Prefettura di Bergamo. E si contano i giorni. Una soluzione inevitabile, spiegano dalla Polizia Locale di Lovere: la galleria è pericolosissima, e si contano cinque morti in cinque anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zone gialle, arancioni e rosse, cosa succede il 6 dicembre: c'è attesa per la Lombardia

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Ragazza di 13 anni scomparsa con l'amica, madre disperata: "Torna a casa amore mio"

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Si compra la cocaina con i soldi delle multe: sospeso agente della Locale

  • Il governo approva il decreto per il Natale: i divieti e le regole sugli spostamenti

Torna su
BresciaToday è in caricamento