Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Si accoda alle altre auto per non pagare il pedaggio: lo ha fatto 34 volte

Condannato a 9 mesi e 12 giorni il 47enne che per 34 volte avrebbe “beffato” il casello autostradale, senza pagare il pedaggio

Foto d'archivio

E' stato condannato per truffa a 9 mesi e 12 giorni di reclusione il 47enne bergamasco che per almeno 34 volte sarebbe passato dal casello autostradale di Arona, provincia di Verbania in Piemonte, senza pagare il biglietto. Il suo stratagemma era semplice, a prima vista efficace ma poi inevitabilmente smascherato: si sarebbe accodato alle vetture davanti a sé, riuscendo a transitare prima che la sbarra si chiudesse di nuovo.

La denuncia era scattata proprio dalla società Autostrade per l'Italia, che gestisce la A26 (e che adesso dovrà essere risarcita). A inchiodare il 47enne alle sue responsabilità le immagini delle telecamere di sicurezza e videosorveglianza, presenti in gran quantità in ogni casello autostradale.

Dopo la denuncia, la “palla” era passata alla Procura che aveva avviato e coordinato le indagini. La pubblica accusa aveva chiesto un anno e 6 mesi di carcere, a fronte di ben 98 presunti episodi di mancato pagamento. Il tribunale ne ha infine riconosciuti 34, che si sarebbero reiterati per sei mesi tra il giugno e il dicembre di quattro anni fa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si accoda alle altre auto per non pagare il pedaggio: lo ha fatto 34 volte

BresciaToday è in caricamento