Cronaca

Guida ubriaco e senza fare soste, camionista fermato in autostrada

Denunciato un camionista italiano di 54 anni, dipendente di una ditta di Latina: beccato dalla stradale sulla A21 con un tasso alcolemico oltre il limite e con il cronotachigrafo manomesso.

Foto d'archivio

Un camionista italiano di 54 anni è stato fermato per guida in stato di ebbrezza e violazioni delle norme sul rispetto dei tempi di guida. Nei guai è finito un autotrasportatore laziale beccato dalla Polizia Stradale di Montichiari lungo l'autostrada A21

L'uomo è risultato positivo all'alcol test, con un tasso alcolico di 0,8 grammi per litro di sangue: ben oltre oltre il limite consentito dalla legge se si considera che per gli autisti professionisti la normativa impone il tasso 0. Non solo: l'uomo, dipendente di una ditta di Latina, aveva manomesso la strumentazione che registra i tempi di guida e riposo. 

Alla denuncia per guida in stato d'ebrezza si sono quindi aggiunte quelle di rimozione dolosa di cautele contro gli infortuni sul lavoro, falsità in registri e notificazioni e attentato alla sicurezza dei trasporti. Per un lungo periodo non potrà più mettersi al volante: gli è stata infatti ritirata la patente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guida ubriaco e senza fare soste, camionista fermato in autostrada

BresciaToday è in caricamento