Fiat 500 finisce nel fosso, ma del conducente nessuna traccia

Sul posto un'ambulanza, inviata in codice rosso, e la Polizia Locale. Ma non c'è stato bisogno dei medici perché a bordo dell'auto non c'era nessuno

© Bresciatoday.it

BRESCIA. "C'è un'auto ribaltata nel canale": a notare una Fiat 500 bianca, finita nel corso d'acqua che scorre lungo via Buffalora, è stato il conducente di un veicolo in transito. Poco dopo le 7 di giovedì 3 dicembre, sul posto si è precipitata in codice rosso un'ambulanza, assieme a una pattuglia della Polizia locale.

Ma al loro arrivo vigili e soccorritori hanno trovato la macchina chiusa a chiave. Al suo interno, così come nelle vicinanze, non c'era nessuno. Evidentemente chi era alla guida aveva giù abbandonato la scena dell'incidente.

Il sinistro si era infatti verificato parecchie ore prima, nella tarda serata di mercoledì 2 dicembre. L'automobilista è riuscito a mettersi in salvo rompendo il finestrino posteriore. Ha poi fatto rientro a casa, lasciando la 500 nel canale, con l'intenzione di rimuovera la mattina successiva. A causare l'incidente sarebbe stata la nebbia fitta. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

Torna su
BresciaToday è in caricamento