Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

Mezzi pubblici: da settembre rincaro medio del 3%

Il mensile personale (zona 1 o zona 2) passa da 32,50 euro a 35 euro; il bimestrale da 65 a 70 euro, il semestrale da 175,50 a 180, l'annuale da 276 a 285

Rincari da settembre sui mezzi bresciani. Il mensile personale (zona 1 o zona 2) passa da 32,50 euro a 35 euro; il bimestrale da 65 a 70 euro, il semestrale da 175,50 a 180, l'annuale da 276 a 285. Rincari simili anche per gli studenti (il mensile passa a 35 euro), più contenuti per l'annuale (da 252 a 260 euro, ma l'abbonamento non è utilizzabile nei mesi estivi), come riporta il Corriere

Bloccati, invece, i prezzi dei biglietti singoli (1 euro e 20) e di quello di 24 ore, a 3,40 euro. 

Salgono anche i prezzi dell'abbonamento impersonale - continua il Corriere -, utilizzabile dal portatore: il costo del mensile passa da 45 a 48 euro, l'annuale da 450 a 480 euro. Per quel che riguarda i titoli di viaggio integrati, vale a dire utilizzabili sia nella zona 1 (il comune di Brescia) sia nella zona 2 (i 14 comuni dell'hinterland) il mensile passa da 51,50 a 54 euro, il bimestrale da 103 a 108 euro, il trimestrale da 147 a 150 euro, il semestrale da 278 a 285 euro.

L'annuale personale integrato costerà 432 euro, 12 euro in più di adesso, mentre il prezzo dell'annuale integrato studenti sarà di 410 euro, 14 in più di ora. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mezzi pubblici: da settembre rincaro medio del 3%

BresciaToday è in caricamento