Ordina un gelato al bancone, si siede e si masturba

Una scena di ordinaria follia davanti ai clienti di una gelateria a Mompiano: tra essi c’era anche un carabiniere in borghese, che ha fatto arrestare l’uomo.

Fonte: web

Atti osceni in luogo pubblico. Questo il reato di cui si è reso responsabile, nel pomeriggio di venerdì, all’interno di una gelateria di Mompiano, un uomo di origine straniera. Dopo avere ordinato un gelato al bancone, l’uomo si è seduto a uno dei tavolini e come se nulla fosse ha iniziato a masturbarsi davanti ai dipendenti e ai clienti, tra i quali anche alcuni bambini. Per sua sfortuna però tra gli avventori c’era anche un carabiniere in borghese, in compagnia dei figli, che ha immediatamente allertato i colleghi per far allontanare l’immigrato, trasferito in Questura. 

In serata l’uomo è tornato nei pressi della gelateria per prendere la bicicletta abbandonata nel pomeriggio, non perdendo occasione per inveire minacciosamente nei confronti dei dipendenti, come se fossero i responsabili dell’accaduto. 

Ricordiamo che il reato di atti osceni in luogo pubblico è punibile con una sanzione amministrativa che va da 5 a 30mila euro, e con la reclusione da quattro mesi a quattro anni e sei mesi se il fatto è commesso all’interno o nelle immediate vicinanze di luoghi abitualmente frequentati da minori, e se da ciò deriva il pericolo che essi vi assistano. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Baci alla ragazza, finisce a processo: "Non sapevo avesse appena 12 anni"

  • Nipote 43enne muore dieci giorni dopo la zia: lavoravano nello stesso negozio

  • Malore al bar: si accascia a terra e muore sotto gli occhi di barista e clienti

  • Le lacrime per mamma Laura, stroncata da un tumore a soli 38 anni

  • Stroncata dalla malattia in poco tempo, mamma Michela muore a 43 anni

  • Ragazza trovata morta al parco: s'indaga per omicidio

Torna su
BresciaToday è in caricamento