Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Urago Mella / Via Ugolino Ugolini

Coniugi massacrati e fatti a pezzi, geometra compra la "casa degli orrori"

Venduta un pezzo alla volta a meno di 300mila euro e acquistata da un geometra bresciano: dopo tanti anni di abbandono pronta a ripartire la villetta degli orrori di Via Ugolini

La casa degli orrori ha un nuovo proprietario: come scrive il Corsera, l'intero stabile di Via Ugolini dove quasi 13 anni fa vennero massacrati e fatti a pezzi i coniugi Donegani è stato venduto (per meno di 300mila euro) a un geometra bresciano. Non ci andrà a vivere, spiega, ma interverrà sull'immobile per rimetterlo a nuovo.

Il futuro dello stabile è ancora tutto da scrivere: oltre all'ipotesi immobiliare più classica, ovvero quella di ricavarci degli appartamenti, non si esclude la possibilità che la villetta possa diventare la sede per un'associazione della città. Tra gli interventi edilizi si prevede (forse) la realizzazione di una torretta.

L'intera villa (al civico 13 e al 15 di Via Ugolini) è stata venduta un po' alla volta: il geometra prima ha acquistato la mansarda, per 70mila euro, poi la casa dove abitava Guglielmo Gatti (proprio sopra agli zii che poi sterminerà) per meno di 100mila e infine l'appartamento dove invece abitavano Aldo Donegani e la moglie Luisa De Leo, per altri 110mila.

In quella casa si consumò l'efferato delitto, ad opera del nipote Guglielmo Gatti: scene da film dell'orrore, splatter alla bresciana. Era l'estate del 2005: i corpi di Aldo e Luisa vennero fatti a pezzi e gettati in mezzo ai boschi, in sacchi neri. Gatti adesso sta scontando l'ergastolo, per duplice omicidio. Era l'unico erede dei Donegani, ma il giudice lo ha dichiarato “indegno” e la casa è passata allo Stato, e poi venduta all'asta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coniugi massacrati e fatti a pezzi, geometra compra la "casa degli orrori"

BresciaToday è in caricamento