Cronaca

Maxi-schermo abusivo per la finale degli Europei: denunciato il gestore di un bar

Rischia una multa da migliaia di euro e l'arresto fino a 6 mesi

Foto di repertorio da Romatoday.it

E' stato denunciato il gestore del locale AriaVerde di Asola, nell'Alto Mantovano, reo di aver allestito un maxi-schermo non autorizzato per trasmettere la finalissima di Euro 2020 tra Italia e Inghilterra. Lo rende noto la Questura di Mantova: “A seguito di un controllo effettuato dai Carabinieri, su richiesta della divisione di Polizia amministrativa della Questura – si legge in una nota – era stata riscontrata l'installazione di un maxi-schermo da parte dei gestori dell'esercizio pubblico AriaVerde”.

“Durante la finale – continua la Questura – circa 500 persone si erano radunate per assistere all'evento, tra l'altro senza alcun rispetto delle disposizioni governative emanate al fine di evitare il diffondersi della pandemia da Covid-19”.

I motivi della denuncia

I successivi accertamenti hanno permesso di verificare che il gestore del locale fosse privo dell'autorizzazione del sindaco per effettuare pubblici spettacoli, non aveva predisposto e comunicato alle autorità alcun piano di sicurezza ed emergenza (obbligatorio) né tanto meno aveva segnalato l'organizzazione dell'iniziativa, che sarebbe stata dunque “posta in atto in maniera illecita, senza il rispetto di alcuna delle prescrizioni che sicuramente il questore avrebbe stabilito con ordinanza a tutela dell'ordine e della sicurezza pubblica”.

Per questi motivi il titolare è stato denunciato alla Procura della Repubblica per la violazione degli articoli 666 e 681 del Codice penale, nello specifico per i reati di “Spettacoli o intrattenimenti pubblici senza licenza” e “Apertura abusiva di luoghi di pubblico spettacolo o intrattenimento”. Rischia una multa da migliaia di euro e l'arresto fino a 6 mesi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi-schermo abusivo per la finale degli Europei: denunciato il gestore di un bar

BresciaToday è in caricamento