rotate-mobile
Cronaca

Bimbo di 1 anno cade in piscina e rischia di annegare

Tragedia sfiorata, decisivo l’intervento della mamma

Si è davvero sfiorata la tragedia lunedì pomeriggio ad Asola: un bimbo di poco più di 1 anno è caduto in piscina, nel giardino di casa, ed è stato salvato grazie al pronto intervento della madre, che gli ha praticato le manovre salvavita mentre era al telefono con il 112. Tutto è successo in pochi attimi, intorno alle 16.

La caduta in acqua

Il piccolo sarebbe sfuggito allo sguardo attento della madre solo per pochi istanti, dirigendosi verso la piscina: arrivato sul bordo, sarebbe inciampato e caduto in acqua. La giovane mamma - una ragazza di 30 anni - fortunatamente se ne sarebbe accorta subito: si sarebbe gettata in acqua per recuperare il bimbo, tirarlo fuori e allertare i soccorsi.

Il massaggio cardiaco

Mentre era al telefono con il 112, come detto, gli ha praticato il massaggio cardiaco seguendo le indicazioni che arrivavano dalla centrale operativa. Nel frattempo era già stati mobilitati ambulanza e automedica, oltre all’elisoccorso che ha poi provveduto al trasporto in ospedale, al Papa Giovanni di Bergamo. La buona notizia è che il bimbo sarebbe ormai fuori pericolo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimbo di 1 anno cade in piscina e rischia di annegare

BresciaToday è in caricamento