Cronaca

Cala i pantaloni in un parcheggio e si masturba davanti a una giovane donna

Vittima una nota commerciante che stava facendo jogging: le sue grida hanno messo in fuga il molestatore.

Stava facendo la solita camminata serale intorno ad un parcheggio di Asola - comune del mantovano al confine con la nostra provincia - quando ha visto un uomo con i pantaloni e le mutande calate. Non solo: quell'uomo nascosto nella penombra la fissava e nel frattempo si masturbava. Uno sguardo che la donna, una commerciante nota in paese,  difficilmente dimenticherà

L'episodio intorno alle 21 di giovedì sera: Chiara, questo il nome della donna, stava passeggiando come sempre intorno ad un parcheggio illuminato e ha immediatamente notato l'uomo che sostava in una zona poco illuminata, ma mai avrebbe immaginato che si trattasse di un maniaco.  Poco più tardi i suoi occhi hanno incrociato quelli dello sconosciuto, che nel frattempo si era spogliato ed aveva cominciato a toccarsi nelle parti intime.

Tutto è accaduto mentre Chiara stava chiamando un'amica: alla vista di quello spettacolo raccapricciante ha immediatamente urlato a chi era dall'altra parte del telefono di  mandare una pattuglia dei Carabinieri, mettendo così in fuga il maniaco. Stando alla sua descrizione si tratta di un uomo abbastanza giovane, con un’età attorno ai 40-45 anni, robusto di corporatura e non troppo alto.  La giovane donna ha immediatamente sporto denuncia ai Carabinieri. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cala i pantaloni in un parcheggio e si masturba davanti a una giovane donna

BresciaToday è in caricamento