Malore sulla Presolana, muore infermiere di Provaglio d'Iseo

Mauro Spada, 52 anni, si è accasciato a terra dopo essere stato colpito da un attacco di cuore: per lui non c'è stato nulla da fare. Lascia moglie e tre figli

Presolana, una veduta

Malore fatale per un infermiere bresciano mentre camminava sul massiccio della Presolana. Mauro Spada, 52enne di Provaglio d'Iseo, è morto domenica mattina stroncato da un attacco di cuore nella zona della cappella Savina, a quota 2.100 metri.

L'uomo si è portato le mani al petto, prima di accasciarsi al suolo privo di sensi. Con lui in quel momento alcuni amici, che hanno cercato di praticargli un massaggio cardiaco, in attesa che arrivasse sul posto l'elicottero del 118 di Bergamo e i tecnici del soccorso alpino. Purtroppo, però, non c'è stato nulla da fare, e i medici hanno potuto solamente constatarne il decesso.

Mauro Spada lascia la moglie e tre figli. In paese lo conoscevano tutti per il suo impegno come infermiere all'Asl di Iseo, all'interno di una cooperativa che aiuta ragazzi disabili. La salma è stata portata in serata presso l'abitazione di via Nikolajewka.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Devi far sesso con me, ma voglio i soldi": si rifiuta, lei lo butta giù dalla finestra

  • All'ospedale Civile una paziente col Coronavirus, controlli su 5 bresciani

  • Emergenza Coronavirus: 4 casi positivi al Civile, c'è il primo bresciano

  • Emergenza coronavirus: scuole chiuse in tutta la Lombardia

  • Coronavirus, Lombardia 'blindata": scuole chiuse, bar e locali off limits dalle 18

  • Coronavirus in Lombardia: 100 persone a rischio, 70 vanno in quarantena

Torna su
BresciaToday è in caricamento