Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Fiesse

Razzia dei ladri al bar, il danno e la beffa: si fanno un caffè prima di fuggire

Malviventi in azione nella notte tra domenica e lunedì: rubati dolciumi, cibarie e alcolici al bar del centro sportivo di Fiesse. Dal locale sono spariti anche alcuni cimeli: la rabbia dei volontari

In tutto, come detto, un bottino quantificabile in circa un migliaio di euro. Un furto che fa male anche dal punto di vista affettivo: i ladri si sarebbero portati via infatti anche dei veri cimeli, i posaceneri ormai fuori produzione, le tovagliette “firmate” di una vecchia birreria.

Su Facebook l'amaro sfogo di Monia Bertoletti, che gestisce il bar insieme ad altri volontari. “Con qualche amichetto hai pensato di entrare e rubare – scrive riferendosi ai ladri – Rubare quelle cose che non sono nemmeno essenziali alla sopravvivenza”.

“Ma sono quelle cose che a noi permettono di andare avanti, di raccogliere qualche soldo per pagare il mutuo e permettere ai nostri atleti di giocare. Le cose che ti sei preso per te non contano, per noi sono importanti e hanno un valore affettivo che tu nemmeno puoi immaginare. Un grazie alle forze dell'ordine sempre pronte e disponibili”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Razzia dei ladri al bar, il danno e la beffa: si fanno un caffè prima di fuggire

BresciaToday è in caricamento