rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca Palazzolo sull'Oglio

Morto noto imprenditore, era l'anima della festa dello sport: le lacrime di moglie e figli

La comunità di Palazzolo in lutto per la scomparsa di Arturo Pozzali: imprenditore e volontario, lascia moglie e figli

Imprenditore e instancabile volontario, pescatore e grande appassionato di sport, fedele al lavoro ma soprattutto alla sua famiglia: non bastano le (belle) parole per ricordare Arturo Pozzali, morto a 84 anni a Palazzolo sull'Oglio nell'abbraccio dei suoi familiari. I funerali sono stati celebrati giovedì pomeriggio: lo piangono la moglie Piera, i figli Fabio con Roberta, Rosanna con Stefano, Cesare, William con Nadia, i nipoti Fabio, Edoardo, Davide, Andrea, il fratello Tino. La salma riposa al cimitero del paese.

E' stato il fondatore (e titolare, per decenni) della Palb Pelletteria, azienda nata negli anni Sessante come bottonificio e poi evolutasi nella realtà produttiva di oggi, gestita dai figli Fabio e William. Per il suo impegno nel lavoro, e per la comunità di Palazzolo, ad Arturo Pozzali negli anni Novanta era stato consegnato l'ambito Riconoscimento civico.

Lavoro e famiglia, ma anche volontariato e passione. Per tanti anni è stato presidente della Società di Pesca sportiva di Palazzolo: per lui la pesca era come una ragione di vita. Ma più di tutti è stato organizzatore, promotore e “anima” della celebre Festa dello Sport, organizzata negli ultimi anni al Parco Metelli, almeno fino al deflagrare della pandemia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto noto imprenditore, era l'anima della festa dello sport: le lacrime di moglie e figli

BresciaToday è in caricamento