Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Armato di taglierino, ferisce 3 persone: "La mia ex moglie mi ha fatto una stregoneria"

Arrestato per aver ferito tre persone si giustifica dicendo che era sotto gli effetti di rituali magici

 

Si è giustificato dicendo che avrebbe agito sotto gli effetti di misteriosi riti di magia nera, il trentenne di origine marocchine che, giovedì mattina, ha seminato il panico a Desenzano aggredendo e ferendo alcuni passanti. L'uomo avrebbe motivato la sua condotta violenta come conseguenza di una "stregoneria" effettuata ai suoi danni dalla ex moglie.

L'episodio si è verificato lungo le vie di Rivoltella dove, verso le 8.30 del mattino, il giovane ha iniziato ad aggredire alcuni passanti a lui sconosciuti con un taglierino, ferendo due uomini e una donna per i quali è stato necessario l'intervento del personale sanitario.

Dopo aver compiuto l'assurdo gesto, l'uomo ha rubato una bicicletta per cercare di sfuggire dalle forze dell'ordine che lo stavano accerchiando. Sulle sue tracce i militari del nucleo operativo e radiomobile della stazione dei Carabinieri di Desenzano e Sirmione, con il supporto di una squadra dell'Aliquota di Pronto Intervento della Compagnia di Brescia.

Nel giro di un paio d'ore l'uomo è stato rintracciato e arrestato. Alle operazioni di ricerca hanno preso parte anche le forze di Polizia presenti sul territorio, permettendo di assicurare l'uomo alla giustizia e di ristabilire la tranquillità nella cittadina lacustre.

Potrebbe Interessarti

Torna su
BresciaToday è in caricamento