Cronaca

Fa la bella vita senza avere un lavoro: arrestato per spaccio un bresciano di 47 anni

Nell'appartamento che utilizzava per i suoi traffici, arredamenti costosi e attrezzature tecnologiche di grande valore

Non ha un lavoro e non ha (ufficialmente) una casa, eppure aveva 30mila euro in contanti, e utilizzava attrezzature tecnologiche costose. Un bresciano di 47 anni è stato arrestato nei giorni scorsi dalla Polizia locale in seguito a un'indagine conclusa con un pedinamento e una perquisizione. 

Da tempo in città gli agenti erano alla caccia di uno spacciatore con un giro d'affari considerevole. I suoi erano clienti fidati, in grado di pagare regolarmente  la cocaina ordinata. Agiva più o meno in tutta la città: il suo passaggio - come riportato dal Giornale di Brescia - è stato registrato al quartiere Perlasca, al Violino, alla Badia e a Buffalora. 

La svolta dell'indagine è avvenuta a San Polo, dove gli agenti sono riusciti a pedinare lo spacciatore e a documentare con immagini e video diversi scambi con i clienti. Una volta avute le prove, gli uomini sulle tracce del pusher l'hanno fermato. Nella sua machina sono stati rinvenuti i sacchetti utilizzati per il confezionamento della cocaina. Nell'appartamento che l'uomo utilizzava, e che non era in nessun modo riconducibile a lui, in un vano della cucina sono state trovate 35 dosi di cocaina e 30mila euro in contanti. 

Nell'appartamento gli agenti hanno potuto riscontrare il tenore di vita non consono a una persona senza lavoro: mobili di pregio e strumentazioni tecnologiche di grande valore. Il 47enne è stato arrestato ed è ai domiciliari, in attesa del processo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fa la bella vita senza avere un lavoro: arrestato per spaccio un bresciano di 47 anni

BresciaToday è in caricamento