Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Stalking: ex Miss Padania ci ricasca, armata di cavatappi

Eletta reginetta nel 2003, è finita alla ribalta per un’aggressione all’ex fidanzato a febbraio 2016. Ora un nuovo episodio di violenza.

Molestie, minacce e infine l’aggressione vera e propria. Alice Grassi, Miss Padania 2003, originaria di Polaveno, torna a far parlare di sé per episodi che non hanno nulla a che vedere con la bellezza, bensì con un “vizio” pericoloso: prendersela con gli ex fidanzati. 

A febbraio 2016 il primo episodio, quando la bella ex reginetta se la prese con l’ex fidanzato, titolare con i familiari di una gioielleria a Chiari: dopo averlo pesantemente insultato e minacciato all’interno del negozio nel quale aveva fatto irruzione, ed averlo leggermente ferito al collo con un cavatappi, la ragazza se la prese con i muri e le videocamere di sorveglianza, per poi inforcare uno scooter, urtare un incolpevole passante ed infine arrendersi - dopo aver tentato di reagire - ai carabinieri che la arrestarono. 

L’episodio portò a una condanna di dieci mesi di reclusione, ma la lezione evidentemente non è bastata. La nuova vittima della 33enne è un ragazzo di 26 anni di Paratico, con quale Alice voleva riallacciare il rapporto dopo la separazione. Il tutto è accaduto nei giorni scorsi: raggiunto sotto casa l’ex fidanzato, la donna - ubriaca - dapprima l’ha minacciato con solito cavatappi, poi gli ha rigato l’automobile. I carabinieri di Capriolo chiamati sul posto dalla vittima non hanno potuto che arrestare nuovamente Alice, trasferendola in carcere a Verziano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stalking: ex Miss Padania ci ricasca, armata di cavatappi

BresciaToday è in caricamento