Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Busatta, l’accusatore di Bosetti, di nuovo in carcere per rapina

È uscito di prigione solo lo scorso 7 luglio, e sarebbero addirittura già cinque i colpi messi a segno, tra cui quelli in supermercati di Gussago, Carpenedolo e Rezzato.

Una carriera di tutto rispetto… nel campo delle rapine a mano armata nei supermercati. Con le ultime cinque, se saranno confermate, salgono addirittura a quota 26 le rapine messe a segno da Loredano Busatta, bergamasco 53enne salito alla ribalta della cronaca nazionale anche per aver rivelato presunte confessioni raccolte in carcere dall’unico indiziato dell’assassinio di Yara Gambirasio, il muratore Massimo Bossetti.

Uscito dal carcere il 7 luglio, Busatta, stando all’indagine che lo ha riportato dietro le sbarre, sarebbe il responsabile di altre cinque rapine. Nella lente degli investigatori i colpi messi a segno il 29 luglio al supermercato «Dipiu?» di Gussago, il 10 agosto a Rezzato e il 19 agosto a Carpenedolo. Le sue mete preferite sono i negozi marchiati Lidl, in quanto privi di videosorveglianza e con relativamente pochi addetti alle vendite.

Nel corso della sua carriera criminale, Busatta e i complici, attivi tra 2011 e 2014, hanno accumulato denaro per un totale di 130mila euro. Il nuovo arresto è avvenuto per mano dei carabinieri di Verolanuova, che hanno prelevato il rapinatore seriale giovedi? sera, nella sua abitazione a Grumello, per portarlo poi davanti al sostituto procuratore Ambrogio Cassiani per l’interrogatorio. Stamane si terrà l’udienza per la convalida del fermo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Busatta, l’accusatore di Bosetti, di nuovo in carcere per rapina

BresciaToday è in caricamento