Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca Centro / Viale della Stazione

Ricercato da anni per spaccio, beccato grazie a un post su Facebook

E' stato arrestato in stazione a Brescia il 43enne senegalese che risultava latitante ormai da 3 anni: già trasferito in carcere, ne avrà per molto tempo

Controlli della Polizia Locale (Foto da Flickr - Comune di Brescia)

Tradito da un post su Facebook, latitante in manette: la Polizia Locale di Brescia ha arrestato un senegalese di 43 anni nella zona della stazione ferroviaria, già in passato condannato per spaccio di droga. Era tornato in città da pochi giorni, come testimoniato dai suoi post sui social network: è grazie a questi che la Polizia sapeva del suo ritorno.

L'ultima volta era stato arrestato circa tre anni fa, ma era riuscito a fuggire in Senegal, il suo Paese d'origine, tra l'altro pubblicando su Facebook la fotografia della sua partenza (quasi a farsi beffe delle forze dell'ordine). Ma stavolta la sua smania social lo ha fregato davvero.

Localizzato su Facebook, preso dal vivo

Non è chiaro da quanto tempo fosse rientrato a Brescia: di sicuro da qualche giorno era stato localizzato in città. Da tempo infatti gli agenti lo tenevano d'occhio, a distanza, proprio attraverso il suo profilo Facebook.

Gli uomini del comando di Via Donegani, durante un controllo di routine, l'hanno infine riconosciuto dal vivo, mentre scendeva da un'auto in stazione, per entrare in un locale. E' qui che è stato intercettato e arrestato, e già trasferito in carcere. Ne avrà per un bel po': tra vecchie e nuove condanne dovrà scontare più di 4 anni di reclusione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricercato da anni per spaccio, beccato grazie a un post su Facebook

BresciaToday è in caricamento