Cocaina, furti e rapine: arrestato Romeo "U' Selvaggio"

Latitante calabrese 55enne in fuga da quasi 6 anni: su di lui anche una condanna per droga in Valtrompia. Arrestato a Novara Giuseppe Romeo, conosciuto come "U' Selvaggio"

Spaccio di droga, minacce ed estorsioni, oltre ad una lunga gavetta fatta di furti e rapine. Il ricco curriculum criminale di Giuseppe Romeo, latitante calabrese di 55 anni arrestato a Novara dai Carabinieri: era in fuga da anni, scappava pure da una condanna ‘guadagnata’ in terra bresciana, a Gardone Valtrompia e sempre per storie di droga.

Lo chiamano "U’ Selvaggio" per i suoi metodi brutali, per il suo comportamento spesso discutibile anche nell’ambiente delle cosche. Volto noto anche a Brescia: tra gli uomini di punta di una vasta organizzazione criminosa che gestiva lo spaccio della cocaina tra la Calabria e la Valtrompia.

I Carabinieri di Gardone nel 2009 ne fecero arrestare addirittura 24, su oltre una quarantina di indagati. Giuseppe Romeo era tra quelli che sarebbero dovuti finire in manette. Riuscì invece a fuggire, ancora una volta. Finalmente arrestato, quasi sei anni più tardi. In manette con lui anche il parente che lo ospitava, ora accusato di favoreggiamento.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zone gialle, arancioni e rosse, cosa succede il 6 dicembre: c'è attesa per la Lombardia

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Ragazza di 13 anni scomparsa con l'amica, madre disperata: "Torna a casa amore mio"

  • Si compra la cocaina con i soldi delle multe: sospeso agente della Locale

  • Il governo approva il decreto per il Natale: i divieti e le regole sugli spostamenti

Torna su
BresciaToday è in caricamento