Arrestato Giampietro Manenti

E' stato fermato mercoledì mattina dalla Guardia di Finanza, nell'ambito di un'inchiesta condotta dalla Procura della Repubblica di Roma riguardante il reimpiego di capitali illeciti

Giampietro Manenti

L’imprenditore Giampietro Manenti è stato arrestato mercoledì mattina dalla Guardia di Finanza, nell'ambito di un'inchiesta condotta dalla Procura della Repubblica di Roma riguardante il reimpiego di capitali illeciti.

Manenti è un volto noto in provincia di Brescia, dopo la lunga ed estenuante trattativa con Corioni per l’acquisizione delle Rondinelle, poi finita in un nulla di fatto. Attualmente è presidente del Parma FC.

Oltre a lui, altre 22 persone sarebbero finite in manette: i reati contestati sono peculato e autoriciclaggio con l'aggravante del metodo mafioso.

La Guardia di Finanza si è recata anche nella sede del Parma a Collecchio e ha perquisito gli uffici. Presenti gli uomini della Digos.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutta la Lombardia zona rossa fino al 27 novembre: poi cosa succede

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Barista fa sesso con un imprenditore, resta incinta e perde il bimbo: "Dammi 60mila euro"

  • Covid: 10 morti e 256 positivi, i nuovi contagi Comune per Comune

  • Oggi conferenza Stato-Regioni: si spera per Brescia zona arancione

Torna su
BresciaToday è in caricamento