rotate-mobile
Cronaca

La fuga disperata a piedi, poi il treno: arrestato il criminale evaso in tribunale

E' stato preso e arrestato il fuggitivo rumeno Marius Marmura: martedì mattina era riuscito a scappare dal Palazzo di giustizia. Su di lui pendeva un Mandato di cattura europeo

Ecco spiegato il motivo della massima allerta di martedì mattina. Le forze dell'ordine si sono mobilitate in tutti i modi per cercare di rintracciarlo e arrestarlo. Anche il procuratore generale Pierluigi Maria Dell'Osso ha partecipato direttamente alle indagini, con un sopralluogo nella zona da cui Marmura sarebbe scappato.

Non si è parlato d'altro a Brescia, almeno fino a sera: quando finalmente è trapelata la notizia che tutti aspettavano. Marius Marmura è stato arrestato: era sul treno per Milano, praticamente già a Milano. Pronto a scendere e a disperdersi nella folla. Non è andata così, per fortuna. 

Un criminale pericoloso

Per lui sono scattate le manette, e la pena sarà esemplare. Era stato arrestato alla vigilia di Natale in autostrada, dalla Polizia Stradale: fermato per un controllo, aveva fornito false generalità. Dai successivi accertamenti era emerso il suo passato burrascoso, tra cui il Mandato di cattura e una condanna già effettiva in Romania, per rissa e lesioni. Il resto è storia. Sarebbe stata anche definitivamente smentita l'ipotesi per cui Marmura sarebbe riuscito a scappare mentre fumava una sigaretta. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La fuga disperata a piedi, poi il treno: arrestato il criminale evaso in tribunale

BresciaToday è in caricamento