Cronaca

Cala i pantaloni e si masturba davanti alle mamme al parco: arrestato

Un uomo si è reso protagonista di un episodio di esibizionismo al parco pubblico, davanti a decine di persone. Dopo aver cercato la fuga, è stato bloccato, a fatica, ed arrestato.

Atti osceni in luogo pubblico, aggravati dalla presenza di minori, e resistenza a pubblico ufficiale. Questi i reati contestati a un insospettabile operaio 30enne residente nella Bassa che nella giornata di venerdì, all’ora di maggiore affluenza, ha pensato bene di calarsi i pantaloni al parco pubblico, nell’ex ippodromo. 

Dopo essersi avvicinato ad un gruppetto di mamme, il 30enne ha calato i pantaloni ed ha iniziato a masturbarsi sorridendo, eccitato, alle involontarie spettatrici. Apostrofato in malo modo da alcuni anziani che hanno assistito alla scena, l’esibizionista ha interrotto lo spettacolo solo all’arrivo di una pattuglia dei carabinieri chiamata sul posto da una delle mamme. Vistosi braccato, l’uomo ha iniziato una lunga fuga.  

Ancora privo dei pantaloni, il 30enne è corso via dal parco sfuggendo ad alcuni uomini che tentavano di placcarlo. Direttosi in paese, ha evitato altre persone ma, dopo due chilometri di corse a perdifiato, è stato bloccato dall’aiutante maresciallo Francesco Laurino. Al termine di una violenta colluttazione con i militari, l’operaio è stato arrestato. Portato in caserma, è stato ufficialmente riconosciuto dalle mamme presenti al parco. I carabinieri cercheranno ora di appurare se si tratti del primo episodio del genere o se l’uomo abbia già avuto comportamenti simili in passato. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cala i pantaloni e si masturba davanti alle mamme al parco: arrestato

BresciaToday è in caricamento