rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca Castrezzato

Kalashnikov, fucili, pistole e 700 proiettili: nel garage c'è vero e proprio arsenale da guerra

I Carabinieri di Chiari hanno trovato numerose armi all'interno di un'autorimessa di un 57enne residente a Castrezzato

In un garage custodiva un kalashnikov, un fucile a pompa ed uno a canne mozze, un revolver e una colt semiautomatica, insieme a circa 700 munizioni di vario diametro. Un vero e proprio arsenale da guerra che la sezione operativa del Norm della Compagnia dei Carabinieri di Chiari, ha rinvenuto all'interno di un garage, a Cologno Monzese, appartenente ad un 57enne di origini calabresi, da tempo residente a Castrezzato.

Al termine di una lunga indagine, i militari dell'Arma si sono recati nel comune dell'hinterland milanese per perquisire l'abitazione dell'uomo, al cui interno sono stati recuperati qualche grimaldello, dei motorini di avviamento per automobili e qualche apparecchio disturbatore delle frequenze radio.

Le ricerche sono poi proseguite all'interno di due autorimesse, prese in affitto dal malvivente a poca distanza dalla sua abitazione. In una di queste, come detto, i Carabinieri hanno trovato le armi e altro materiale probabilmente utilizzato per mettere a segno alcune rapine, sia nel bresciano che nel milanese.

Tra gli oggetti trovati vi sono, infatti, alcune pettorine contraffatte dei Carabinieri e dell'ufficio postale, maschere in lattice e varie apparecchiature per la distorsione dei segnali radio. Il materiale è stato sequestrato e il 57enne arrestato. Gli inquirenti sono al lavoro per risalire ad eventuali altri componenti della banda che potrebbe aver operato tra le province di Brescia, Bergamo e Milano, negli ultimi mesi, organizzando rapine a supermercati e portavalori che avrebbero fruttato ingenti bottini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Kalashnikov, fucili, pistole e 700 proiettili: nel garage c'è vero e proprio arsenale da guerra

BresciaToday è in caricamento