Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Debito di droga: ragazzo pestato a sangue e sequestrato per 24 ore

Tre uomini e una donna sono finiti in manette al termine di un'attività di indagine condotta dai carabinieri della compagnia di Abano Terme, nel Padovano. Tra di loro una 31enne di Rovato e un 35enne di Prevalle

Il Nucleo operativo e radiomobile dei carabinieri della compagnia di Abano Terme, nel Padovano, in esecuzione di un provvedimento firmato dal gip Mariella Fino ha dato esecuzione a 4 misure cautelari in carcere. Quattro le persone arrestate per il reato di sequestro di persona in concorso: Ahmen Mmamri, detto "il Biondo", trentenne tunisino domiciliato a Padova, nullafacente, pluripregiudicato; Kamal Nahid, 35enne marocchino, domiciliato a Prevalle, nullafacente, pregiudicato; Laila Loubily, 31enne marocchina, residente a Rovato, coniugata, nullafacente; Yassine Ben Rahmani, detto "Yassine il pugile", 28enne tunisino, domiciliato a Villafranca Padovana, di fatto senza fissa dimora, nullafacente, pregiudicato. 

"ALLARMANTE CARICA DI VIOLENZA". Il delitto portato a termine dai quattro stranieri stranieri "dall’allarmante carica di violenza e caratura criminale", come li ha definiti lo stesso pubblico ministero nella sua richiesta di provvedimento restrittivo, è avvenuta nel contesto di un’articolata ed organizzata attività di spaccio di stupefacenti, gestita principalmente da magrebini gravitanti nel Padovano e nel Bresciano. 

LA VITTIMA:

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Debito di droga: ragazzo pestato a sangue e sequestrato per 24 ore

BresciaToday è in caricamento