Arrestato Nicoli Cristiani per una presunta tangente da 100.000 euro

I carabinieri di Brescia hanno arrestato all'alba il vice presidente del consiglio regionale lombardo, il 68enne bresciano Franco Nicoli Cristiani. Il provvedimento è stato deciso dal gip Bonamartini

Il vicepresidente del Consiglio della Regione Lombardia, il 68enne Franco Nicoli Cristiani (Pdl), è stato arrestato all'alba dai carabinieri di Brescia in un'operazione che ha visto impegnati 150 uomini dell’Arma, con personale del Ris e un elicottero di Orio al Serio. E' stato portato nella caserma del comando dei carabinieri in Piazza Tebaldo Brusato, mentre sono in corso, a quanto si è appreso, perquisizioni nel suo ufficio 24esimo piano del Pirellone.

Intercettazioni: spunta il nome di Roberto Formigoni

L'ordinanza di custodia cautelare in carcere è stata emessa dal gip Bonamartini nell'ambito di un'inchiesta per una tangente da 100 mila euro. In manette sono finiti imprenditori, politici e funzionari pubblici. I reati contestati sono: traffico organizzato di rifiuti illeciti e corruzione. Determinanti sarebbero state le intercettazioni telefoniche del numero due del PdL lombardo, che avrebbe ammorbidito i controlli sui rischi ambietali.

Le indagini, cominciate otto mesi fa e coordinate dai pm Silvia Bonardi e Carla Canaia, hanno portato anche al sequestro di alcuni cantieri della Brebemi: quello a Cassano d’Adda (Milano) e a Fara Olivana Con Sola (Bergamo). Destinatarie di ordinanze di custodia cautelare anche altre nove persone, tra cui il coordinatore degli staff della direzione generale di Arpa lombardia Giuseppe Rotondaro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E' stata inoltre sequestrata la cava di Cappella Cantone (Cremona), destinata ad una discarica di amianto, e un impianto per il trattamento di rifiuti a Calcinate (Bergamo).

Nicoli Cristiani è nato a Breno l'11 settembre 1943. Nominato Coordinatore Provinciale di Forza Italia dal 1996 al 2000. Consigliere regionale dal 1995, sia nella VI che nella VII legislatura ha ricoperto la carica di assessore regionale con delega in materia ambientale. Rieletto nel 2005, ha ricoperto l'incarico di assessore al Commercio, Fiere e Mercati. E' vicecoordinatore vicario del Coordinamento provinciale con delega agli Enti Locali dal 27 ottobre 2007.

Perquisizione in casa: trovata tangente da 100.000 euro in banconote da 500
Bettoni: "La società BreBeMi si costituirà parte civile"
Legambiente: "Sequestri BreBeMi, gigantesca cupola ecomafiosa"
Salvini, Lega: "Inziano a essere un pò troppi i problemi nel Pdl"
Davide Boni, Presidente Consiglio regionale: "Colpito, ma ho fiducia nella magistratura"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schiacciati da mutuo e prestiti, due figli a carico: cancellati debiti per 267mila euro

  • Bonus auto, via alle prenotazioni: come ottenere l'ecobonus fino a 10mila euro

  • Allarme temporali nel Bresciano: rischio concreto di supercelle

  • Forti temporali nella notte, allerta meteo anche tra oggi e domani

  • Esce da casa e vaga nella notte per un chilometro: paura per un bimbo, denunciati i genitori

  • Crolla il balcone di un condominio: appartamenti inagibili, famiglie evacuate

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento