Arrestati gli assassini di Francesco "Frank" Seramondi e della moglie

Arrestati nel pomeriggio gli esecutori materiali del duplice omicidio

Francesco Seramondi e la moglie Giovanna Ferrari

BRESCIA - Sono stati arrestati nel pomeriggio gli esecutori materiali del duplice omicidio che martedì mattina ha ucciso, nel loro negozio in Via Val Saviore, Francesco "Frank" Seramondi e la moglie Giovanna Ferrari.

Si tratta di due cittadini stranieri, uno di origine pakistana e l'altro indiana, fermati nel pomeriggio a Bergamo. I due sono titolari di una pizzeria d'asporto nelle vicinanze di quella di Frank. Concorrenti, in una parola.

In loro possesso gli inquirenti hanno trovato anche l'arma del delitto, un fucile a canne mozze.

I due sono stati fermati a Casazza (Bg) e trasferiti in Questura a Brescia per essere interrogati da ieri mattina sino a tarda notte dal pm Valeria Bolici che ha prescritto l'arresto. 

Il movente dell'omicidio sarebbe dunque ascrivibile a una questione di concorrenza commerciale. 

"Brescia , gli assassini due asiatici? No comment..". Così su Twitter il senatore di Fi Maurizio Gasparri commenta l'arresto degli esecutori dell'assassinio dei due coniugi ristoratori di Brescia.

Angelino Alfano, come riferisce TgCom, ha affermato che "Lo Stato funziona. - Abbiamo fermato i due esecutori materiali del duplice delitto della pizzeria Frank. Il presidio dello Stato funziona, è attivo ed è efficace e rafforza il senso di sicurezza e di protezione nei cittadini". 

"Mi congratulo - ha aggiunto Alfano - con la polizia e la magistratura di Brescia per il silenzioso lavoro, incessante e a stretto contatto, che, assieme alla grande capacità investigativa, è stato premiato. Siamo tutti soddisfatti per il prezioso lavoro di squadra perché abbiamo ottenuto quello che speravamo".

Fondamentale per l'identificazione dei presunti esecutori materiali, un brandello di targa dello scooter utilizzato per il delitto ripreso dalle telecamere di videosorveglianza. Scooter che sarebbe stato a sua volta rinvenuto e posto sotto sequestro.

Il figlio di Francesco e Giovanna, Marco Seramondi, ha commentato a caldo con uno status Facebook: "Ragazzi. Stiamo calmi. Io non ho alcuna conferma diretta: comunque sia voglio giustizia e non vendetta. Vi prego non fate cazzate".

- Seguono aggiornamenti - 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pranzo in trattoria, 280 euro di multa a 26 operai: "Come possono mangiare al gelo?!"

  • Zone gialle, arancioni e rosse, cosa succede il 6 dicembre: c'è attesa per la Lombardia

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Ragazza di 13 anni scomparsa con l'amica, madre disperata: "Torna a casa amore mio"

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Si compra la cocaina con i soldi delle multe: sospeso agente della Locale

Torna su
BresciaToday è in caricamento