rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Cronaca

Operaio morto al Civile: a fine anno sarebbe andato in pensione

Si è spento in ospedale a poche ore dall'incidente

E' Armando Panseri, 58 anni, la vittima del tragico infortunio sul lavoro di lunedì a Bagnatica, nella Bergamasca. Abitava a Seriate insieme alla moglie Mariella e al giovane figlio Riccardo: entro fine anno, dopo più di 40 anni di lavoro, sarebbe andato finalmente in pensione.

Si è spento al Civile di Brescia a poche ora dall'incidente. Stando a quanto ad oggi ricostruito, Panseri avrebbe perso l'equilibrio mentre sistemava una cinghia sul pianale di un autocarro, precipitando al suolo. Nella caduta l'uomo ha battuto con violenza la testa, perdendo i sensi.

Il tragico incidente

Dopo l'allarme lanciato dai colleghi e le prime cure prestate sul posto dai sanitari intervenuti, è stato trasportato in elicottero al Civile, dove è stato ricoverato in condizioni disperate. Fino al tragico epilogo. La salma a breve tornerà a disposizione dei familiari, che potranno così organizzare i funerali. Sul decesso dell'operaio sono in corso i dovuti accertamenti dei tecnici Psal (il servizio di Prevenzione e sicurezza sui luoghi di lavoro) di Ats Bergamo, con il supporto dei Carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operaio morto al Civile: a fine anno sarebbe andato in pensione

BresciaToday è in caricamento