Martedì, 3 Agosto 2021
Cronaca

Studentessa morta nel canale, mistero senza fine: incidente o omicidio?

Trovata senza vita in un canale, come è morta Arianna?

Sono passati ormai 20 anni e il mistero è ancora irrisolto: Arianna è morta per un incidente, si è suicidata oppure è stata uccisa? Domande senza risposta, e che difficilmente ne avranno mai. Ecco perché la Procura avrebbe chiesto la definitiva archiviazione del caso. La storia è quella della povera Arianna Zardi: all'epoca, era il 2001, aveva a 25 anni e viveva a Casalmaggiore, provincia di Cremona, ma frequentava l'università a Brescia.

Il 30 settembre di 20 anni fa, uscita di casa, non era più tornata: i familiari l'aspettavano a cena e non vedendola arrivare si erano preoccupati, allertando qualche ora dopo i carabinieri. Iniziarono subito le ricerche, in lungo e in largo: ma la ragazza venne ritrovata, per caso, dagli zii un paio di giorni dopo. Era il 2 ottobre: il corpo senza vita di Arianna venne recuperato in un canale, sotto a un ponticello in territorio di Torricella del Pizzo.

Per i familiari è stato un omicidio

All'epoca fu fermato un giovane, ancora minorenne: aveva rubato il cellulare della ragazza dopo averlo trovato nella sua borsa, abbandonata non troppo lontano dal luogo del tragico ritrovamento. Ma dopo una lunga serie di accertamenti, durati anni, anche il ragazzino è stato definitivamente scagionato. Le indagini sono andate avanti, e avanti: i familiari sono convinti si sia trattato di un suicidio. Ormai i genitori sono scomparsi, ma continuano la loro “battaglia” il fratello e la sorella.

Il caso riaperto (ancora) nel 2015

Dopo una lunga attesa, nel 2015 fu il procuratore di Brescia Pier Luigi Dell'Osso a riaprire il caso. La salma venne addirittura riesumata e sottoposta ad analisi specifiche più approfondite. Niente di nuovo, purtroppo, o almeno niente di rilevante per le indagini. Sfogliando i tristi ricordi della vicenda, riemergono i faldoni colmi di indizi e annotazioni, custoditi nella memoria di chi non ha mai dimenticato Arianna Zardi.

Le ipotesi sulla morte di Arianna

Le ipotesi, oggi come ieri, sono sempre le stesse: potrebbe essere stata spinta, trascinata sotto il ponte, oppure investita e poi abbandonata. Sarebbero state rilevate tracce umane sui vestiti (e sugli slip). L'autopsia e gli accertamenti medico-legali avrebbero fatto emergere come le fratture riportate non sarebbero state compatibili con la morte per una caduta (da 3 o 4 metri). Della storia di Arianna si è occupata anche la trasmissione “Chi l'ha visto”, solo pochi mesi fa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studentessa morta nel canale, mistero senza fine: incidente o omicidio?

BresciaToday è in caricamento