Macerata: precipita con l'aereo, bresciano salvo per miracolo

L'uomo, 51 anni, è stato estratto illeso dalla carlinga del suo aereo monoposto

Sembra un miracolo, ma è sano e salvo il pilota bresciano di un aereo monoposto decollato ieri sera da Rieti e precipitato in un torrente mentre sorvolava la catena marchigiana degli Appennini, a Pievebovigliana (Macerata).

Dopo diverse ore di ricerche l'apparecchio è stato avvistato da un elicottero dell'Aeronautica militare in località Fosso Valdelati. Poco dopo l'una di notte il luogo è stato raggiunto da tre squadre dei vigili del fuoco di Macerata, che hanno poi estratto il pilota dalla carlinga.

E. L., 51 anni, è stato portato nell'ospedale di Camerino per accertamenti. Sulle cause dell'incidente sono in corso indagini dei carabinieri e un'inchiesta dell'ente per la sicurezza del volo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: primo bambino positivo in una scuola bresciana, classe in isolamento

  • Masturbava ragazzini al parco, in cambio gli comprava scarpe e spinelli

  • Incidente in A4 tra Desenzano e Brescia: chilometri di code

  • Precipita per oltre 8 metri: muore sotto gli occhi dei nipotini di 6 e 8 anni

  • Un uomo e un ragazzo fanno sesso sul ciglio della strada: multa da 20.000 euro

  • Apre nuovo supermercato: maxi-store da 3.800 mq aperto tutti i giorni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento