Sciame di api attacca i bimbi dell'asilo in gita

I bambini in gita in una fattoria didattica sono stati improvvisamente presi di mira da uno sciame di api: tante punture, e per un bambino il viaggio in ospedale

Una gita scolastica che in un attimo si trasforma in incubo, con bimbi disperati in fuga e maestre preoccupate per la salute dei piccoli. È successo qualche giorno fa nella fattoria didattica "La Fenatichetta" di Fontanella, in provincia di Bergamo, dove erano in gita gli alunni della scuola dell'infanzia "La Vittoria" di Provaglio d'Iseo. 

I fatti. I bambini erano all'interno del parco della fattoria quando, del tutto inaspettatamente, uno sciame di api, forse indispettito dalla confusione e dal rumore, forse innervosito dal maltempo, si è scagliato sulla colonia di piccoli. Nel giro di pochissimi minuti, tra il terrore generale e il fuggi fuggi dei bambini, le api hanno colpito 11 piccoli, ciascuno raggiunto due-tre volte da punture al volto o sul capo, e tre adulti

Due ambulanze e un’automedica sono giunte rapidamente sul posto, ma fortunatamente nessuno dei bambini colpiti ha manifestato allergie, ma solo il normale fastidio dovuto alle punture. Solo un piccolo è stato precauzionalmente trasferito in ospedale, dove è stato raggiunto dai genitori.  

Potrebbe interessarti

  • Per tutta estate il paese illumina strade e palazzi: sul lago il borgo più romantico d'Italia

  • Fascicolo Sanitario Elettronico: come consultare i referti online

  • Comune di Brescia: sedi CAAF Cgil

  • Le migliori gelaterie di Brescia

I più letti della settimana

  • A tutta velocità, fermato dalla Polizia: a bordo c’è un bimbo che sta male

  • Si sporge dal finestrino, ragazzo cade dal furgone in corsa e muore sul colpo

  • "Guido io, il mio amico ha bevuto": ma è ubriaco, drogato e senza patente

  • Tragica morte di ‘Ale’, la svolta: operaio indagato per omicidio colposo

  • Tenta il suicidio nel ristorante dove lavora, gravissimo giovane cameriere

  • Crolla a terra mentre fa la spesa, le sue condizioni sono disperate

Torna su
BresciaToday è in caricamento