menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Esce per una passeggiata e si perde nei boschi: notte di paura per una 79enne

Brutta avventura per un’anziana valgobbina, uscita per una passeggiata e smarritasi nei boschi al calar delle tenebre.

La confidenza con i luoghi conosciuti e frequentati fin dall’infanzia può giocare brutti scherzi. Ne sa qualcosa una 79enne di Lumezzane, protagonista nel tardo pomeriggio e nella serata di ieri, sabato 12 novembre, di una brutta avventura, fortunatamente conclusasi con il lieto fine. 

Uscita nel pomeriggio per fare una passeggiata lungo i sentieri di località Faidana, una delle tante frazioni del capoluogo Lumezzane, la donna ha camminato forse più del previsto, e si è fatta sorprendere dall’oscurità. Perso l’orientamento, la 79enne ha vagato a lungo fino a che si è decisa a chiamare, col suo cellulare, il figlio. La notizia è riportata dal Giornale di Brescia. 

Allarmato dalla notizia, l’uomo ha telefonato immediatamente ai carabinieri che si sono messi in contatto con l’anziana per cercare di capire dove fosse. Solo a tarda serata la donna è stata localizzata e infine raggiunta dai militari. Infreddolita e comprensibilmente spaventata, la 79enne ha rifiutato il ricovero in ospedale ed è stata solamente visitata dal personale di un’ambulanza. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il falso mito dell'acqua e limone da bere (calda) la mattina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento