Senza lavoro e lontano dalla famiglia, viene 'adottato' su Facebook

La storia del senzatetto Antonio, ex guardia giurata e ora per le strade di Salò: adottato via Facebook grazie alla segnalazione di un giovane utente. Adesso viene aiutato tutti i giorni

Antonio e Tommy - Fonte: Facebook

Appoggiato alle scale di una chiesa, braghe al ginocchio e maglietta a maniche corte. Appoggiato di fianco a lui un cartello: “Sono italiano, ex guardia giurata, incensurato. Mi potete aiutare per favore?”. Sembra infatti che Antonio – questo il nome dello sfortunato senzatetto – bazzichi da due anni per le strade del Basso Garda, e in particolare di Salò, senza una casa e senza un lavoro. Lontano da moglie e figli, che invece adesso abiterebbero in Sudafrica.

La sua storia è stata rilanciata dalla pagina Facebook di 'Sei di Salò se..', su iniziativa di un giovanissimo utente. “Perché non lo aiutiamo – si è chiesto infatti Tommy Bellamy Zanardini, nella foto con Antonio – Basterebbero pochi spiccioli”. E il suo appello ha funzionato, eccome.

In poche giorni Antonio si è ritrovato circondato di attenzioni: tra chi gli ha portato uno shampoo o un doccia schiuma, chi invece in pausa pranzo gli porta un panino, magari un gelato quando il sole è alto, e caldo. Lunedì pure una trasferta in ospedale, per un check up al suo mal di schiena, oltre a qualche vestito pulito, donati da un negozio che preferisce rimanere anonimo. 

Sempre da Facebook partirà presto pure una raccolta fondi: in primis per concedere ad Antonio un posto dove dormire, poi per organizzargli il viaggio della vita, magari in Sudafrica, per raggiungere i suoi cari. Sul web intanto l'ironia corre veloce: "Facebook 1 - Servizi Sociali 0".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Barista fa sesso con un imprenditore, resta incinta e perde il bimbo: "Dammi 60mila euro"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento