Alcol e sedativi, muore padre di famiglia: sotto accusa due medici bresciani

E’ fissata al 16 giugno prossimo l’udienza del processo che vede coinvolti due medici bresciani, indagati per la morte di Antonio Scaletta e rinviati a giudizio con l'accusa di omicidio colposo

Foto d'archivio

Sono due i medici bresciani a processo per la morte di Antonio Scaletta, 51enne originario di Sassari ma residente a Mantova, che all’alba del 18 novembre 2016 morì in ospedale dopo un ricovero coatto. Sono già stati sentiti dal giudice nel corso dell’udienza preliminare, la prossima è fissata per il 16 giugno: gli imputati sono un 37enne di Montichiari, medico di pronto soccorso, e un 54enne di Brescia, psichiatra.

Erano loro di turno all’ospedale Poma di Mantova la sera in cui venne ricoverato Scaletta. Il 51enne venne sottoposto a Tso, Trattamento sanitario obbligatorio, a seguito di una serie di escandescenze incontrollabili: fu la sua vicina di casa a dare l’allarme. Sul posto si precipitarono ambulanza e polizia.

Morto all’alba, a poche ore dal ricovero

Scaletta venne portato in pronto soccorso, e poi ricoverato in Psichiatria. Dove rimarrà però soltanto poche ore: morirà infatti ancora prima dell’alba. Ed è qui che l’accusa punta il dito contro i due medici bresciani: a causare il decesso, infatti, sarebbe stato un dosaggio errato di farmaci sedativi, che insieme all’alcol ingerito dall’uomo quella sera avrebbero scatenato un cocktail micidiale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A poche ore dal ricovero Scaletta morirà per un arresto cardiocircolatorio. A oltre due anni dall’accaduto ci sono anche i familiari che chiedono venga fatta chiarezza sull’accaduto: si sono costituiti parte civile sia il fratello che la moglie e i due giovani figli dell’uomo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: primo bambino positivo in una scuola bresciana, classe in isolamento

  • Masturbava ragazzini al parco, in cambio gli comprava scarpe e spinelli

  • Incidente in A4 tra Desenzano e Brescia: chilometri di code

  • Precipita per oltre 8 metri: muore sotto gli occhi dei nipotini di 6 e 8 anni

  • Apre nuovo supermercato: maxi-store da 3.800 mq aperto tutti i giorni

  • Tragedia sui cieli della Lombardia: aereo precipita e prende fuoco, due morti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento