rotate-mobile
Cronaca Brescia 2 / Via Rodi

Bimbo annegato in piscina, l'angoscia della madre: "Così l'ho visto morire"

Il dramma del piccolo Ansh Sharma

Erano andati tutti insieme in piscina, come a voler festeggiare il suo compleanno con un giorno d'anticipo: e invece, in quel caldo pomeriggio d'estate - era il 19 luglio 2020 - il piccolo Ansh Sharma, 7 anni ancora da compiere, è morto annegato sotto gli occhi attoniti dei bagnanti, dei bagnini e dei genitori. La tragedia si consumò alle piscine Lamarmora di Via Rodi a Brescia: i bagnini in servizio quel giorno e i genitori del bambino sono stati tutti indagati per omicidio colposo.

La testimonianza della madre

Il processo è in corso, lunedì in aula sono stati ascoltati sia la madre che uno dei bagnini, oltre ad altri testimoni. "E' come se l'avessi visto morire - ha raccontato la donna, oggi 43 anni, in lacrime - Era la prima volta che andavamo in piscina. Sia Ansh che suo fratello (3 anni più grande, ndr) non sapevano nuotare, ma stavano giocando nella vasca con l'acqua bassa, io e mio marito li vedevamo bene. Sono venuti da noi per fare merenda, al più grande una brioche e al più piccolo un succo. Nel tempo in cui mio marito è andato a gettare via i vuoti è successo tutto".

"Privo di sensi, non rispondeva"

I genitori avrebbero udito urla e schiamazzi dalla piscina più grande. E' qui che il piccolo Ansh Sharma si sarebbe tuffato, senza più riemergere. Il bambino è stato recuperato da un assistente bagnanti, che con il supporto di un secondo bagnino avrebbe tentato di rianimarlo, anche con il defibrillatore, in attesa dell'arrivo dei soccorsi In piscina c'era anche un medico, fuori servizio, intervenuto per dare una mano. Ma purtroppo non c'è stato nulla da fare.

"Stavo sorvegliando la mia zona quando ho visto il mio collega che stava recuperando il bambino - è la testimonianza di uno dei bagnini in servizio, oggi 23enne -: il piccolo era privo di sensi e aveva la bava alla bocca. Sono corso a prendere il defibrillatore, abbiamo fatto il possibile per rianimarlo ma non rispondeva". Il processo è aggiornato all'8 maggio: verrà ascoltato anche il padre di Ansh.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimbo annegato in piscina, l'angoscia della madre: "Così l'ho visto morire"

BresciaToday è in caricamento