rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Brescia 2 / Via Rodi

Autopsia: il bimbo è annegato, sarebbe rimasto sott'acqua per quasi 2 minuti

Il piccolo Ansh Sharma è morto annegato, e sarebbe rimasto sott'acqua per quasi due minuti: questo l'esito dell'autopsia eseguita mercoledì sul corpo del bimbo

Il piccolo Ansh Sharma è morto annegato: non c'è altro verdetto dall'esito dell'autopsia. L'esame autoptica eseguito mercoledì mattina ha confermato in gran parte le ipotesi della vigilia: dunque nessun malore prima di finire in acqua. Il bimbo di origini indiane, ricordiamo, avrebbe dovuto compiere 7 anni lunedì scorso.

E' morto domenica pomeriggio dopo un tuffo alla Piscina Lamarmora di Via Rodi, sotto gli occhi attoniti dei genitori e del fratello più grande. E' stato rianimato a lungo prima dal personale delle piscine, e poi da medici e operatori sanitari: trasferito d'urgenza al Civile, si è spento in ospedale a poco più di un'ora dall'incidente.

Sott'acqua per quasi due minuti

La Procura di Brescia ha aperto un'indagine per omicidio colposo, su cui lavora la Polizia di Stato: al momento sono sette le persone iscritte nel registro degli indagati, tra cui i genitori del bambino e i cinque bagnini che in quel momento erano in servizio in piscina.

Dall'autopsia sarebbe infatti emerso che Ansh Sharma potrebbe essere rimasto sott'acqua quasi due minuti prima di essere avvistato e soccorso: di fatto un tempo lunghissimo, in cui i suoi polmoni si sarebbero riempiti di liquidi, portandolo a un inevitabile annegamento. Le indagini proseguono.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autopsia: il bimbo è annegato, sarebbe rimasto sott'acqua per quasi 2 minuti

BresciaToday è in caricamento