Si spegne il motore in fase di decollo: ultraleggero cade, ferito il pilota

Data la violenza dello schianto, che ha letteralmente distrutto il velivolo, le conseguenze per i due passeggeri avrebbero potuto essere ben più gravi.

Il pilota è rimasto ferito gravemente al cranio e alle gambe, mentre il passeggero se l’è cavata con un po’ di traumi meno gravi. Nonostante tutto, data la violenza dell’impatto, gli involontari protagonisti dello schianto avvenuto nel pomeriggio di ieri in Valle Camonica possono dire di essere fortunati. 

L’incidente si è verificato intorno alle 17 su un prato della località di Prave, nel territorio comunale di Angolo Terme, non distante dall’abitazione di Giambattista Ferrari, un appassionato di ultraleggeri. Proprio su quel prato era atterrato poche ore prima il velivolo con a bordo una coppia di vicentini che voleva fare una sosta in Valle prima di dirigersi verso la meta finale in Trentino. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al momento di ripartire, il velivolo pilotato da Flavio Canton, con alle spalle una lunga carriera di voli, è regolarmente decollato, ma pochi attimi dopo essersi sollevato il motore s’è spento all’improvviso facendo precipitare di schianto l’ultraleggero. Chiamati i soccorsi, il pilota è stato trasportato in eliambulanza al Civile di Brescia, mentre il passeggero è stato medicato sul posto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Economia bresciana in lutto: è morto l'imprenditore Giuliano Gnutti

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 1 aprile 2020

  • Una famiglia distrutta dal Coronavirus: in poche ore morte tre sorelle

  • Arresto cardiaco, muore nella sua auto: era in malattia e aveva la febbre

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 29 marzo 2020

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 2 aprile 2020

Torna su
BresciaToday è in caricamento