Angolo Terme: strage di gatti con esche avvelenate

Un felino è stato ritrovato morto, altri si trovano in condizioni critiche

Ennesima strage di gatti nel Bresciano, questa volta ad Angolo Terme. Nei giorni scorsi un esemplare è morto dopo aver mangiato un'esca avvelenate, altri felini sono stati invece ricoverati in condizioni critiche in cliniche veterinarie della zona.

Sul caso è intervenuto anche il sindaco Riccardo Minini, che ha emesso un avviso in cui si ricorda che "la detenzione di esche avvelenate è un reato come previsto dall'ordinanza ministeriale del 18 dicembre 2008".

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

  • Lo spioncino digitale per la porta di casa

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • "Era drammatico: Nadia sapeva che sarebbe morta, ma non perdeva il sorriso"

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Nadia Toffa, è il giorno dell'addio: attese centinaia di persone da tutta Italia

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

  • Ragazzo di 16 anni gravissimo dopo un tuffo: trauma spinale, rischia la paralisi

Torna su
BresciaToday è in caricamento