Angolo Terme: strage di gatti con esche avvelenate

Un felino è stato ritrovato morto, altri si trovano in condizioni critiche

Ennesima strage di gatti nel Bresciano, questa volta ad Angolo Terme. Nei giorni scorsi un esemplare è morto dopo aver mangiato un'esca avvelenate, altri felini sono stati invece ricoverati in condizioni critiche in cliniche veterinarie della zona.

Sul caso è intervenuto anche il sindaco Riccardo Minini, che ha emesso un avviso in cui si ricorda che "la detenzione di esche avvelenate è un reato come previsto dall'ordinanza ministeriale del 18 dicembre 2008".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento