rotate-mobile
Mercoledì, 6 Luglio 2022
Cronaca Angolo Terme

Mezzora di tempesta, poi la frana spaventosa: evacuate 30 persone

Danni dal maltempo soprattutto in Valcamonica

Pioggia e vento hanno sferzato la provincia, come era stato annunciato: ma senza provocare gravi danni. Salvo in Valcamonica, dove si sono registrati i maggiori disagi: decine le telefonate ai Vigili del Fuoco per allagamenti, piccoli smottamenti, alberi caduti. Il peggio è capitato però ad Angolo Terme, che già nel 2019 aveva sofferto la furia del cielo: stavolta una frana di oltre 30 metri ha travolto la sede stradale in Via Lorenzetti, frazione di Terzano.

L'ampio smottamento ha messo in pericolo le abitazioni sottostanti: per questo è stato necessario evacuare i residenti, in tutto più di trenta persone, con un'ordinanza contingibile e urgente firmata in serata dal sindaco Alessandro Morandini.

Rischio cedimenti, evacuate più di 30 persone

La pioggia è caduta copiosa per poco più di un'ora, dalle 19 fino alle 20.30 circa. Quanto basta per fare danni (e paura): “Sono attualmente in corso da parte di Vigili del Fuoco, Protezione Civile e forze dell'ordine le operazioni di monitoraggio dello smottamento – fa sapere il Comune in una nota pubblicata all'alba di mercoledì – E' stata predisposta ordinanza contingibile e urgente per la chiusura veicolare e pedonale del tratto interessato, su Via Lorenzetti e su Viale Terme, nonché lo sgombero e l'evacuazione delle abitazioni nelle immediate vicinanze, in pericolo per eventuali nuovi cedimenti”.

La frazione di Trenzano è comunque raggiungibile da sud, mentre risulterebbe isolata al traffico veicolare la frazione di Mazzunno. In paese tutti i servizi subiranno variazioni (scuolabus compreso), mentre rimane aperto il passaggio pedonale su Viale della Salute.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mezzora di tempesta, poi la frana spaventosa: evacuate 30 persone

BresciaToday è in caricamento