Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Striscioni da tutta Italia per Andrea. L'autista: "Mi sono addormentato"

Continuano ad arrivare messaggi di cordoglio per il giovane ultras scomparso lunedì. Intanto è sempre più probabile l'ipotesi del colpo di sonno: sull'autista l'accusa di omicidio colposo

Sono passati due giorni dal funerale di Andrea Toninelli, cinque da quel maledetto lunedì mattina in cui il giovane ultras 22enne ha perso la vita lungo l'autostrada A21.

[VIDEO] Lumezzane:
cori ultras al funerale di Andrea Toninelli

Ma, dalle tifoserie di tutta Italia, continuano ad arrivare striscioni in sua memoria: "La vita di ultrà sopra la rivalità" (Terni), "Vicini al dolore degli ultras bresciani" (Benevento), "Ciao Andrea" (Taranto), "La tua fede non si fermerà. Vicini ai fratelli bresciani"  (Cesena) e tanti altri ancora (gallery).

Intanto, le indagini continuano per cercare di capire cosa sia successo quella tragico giorno. L'autista, Ugo Lissignoli, 46enne di Flero, da allora non riesce più a darsi pace per l'accaduto: "Mi sono addormentato", sembra abbia dichiarato agli inquirenti, che al momento mantengono massimo riservo sull'accaduto, visto che sull'uomo pesa l'accusa di omicidio colposo.

Il colpo di sonno è però l'ipotesi più accredita da parte della Polizia di Montichiari, intervenuta sul luogo dell'incidente, che al momento si sta occupando delle indagini.


LEGGI ANCHE:
- Salvo per miracolo il compagno di posto
- Balotelli: "Nessun ragazzo merita di andarsene così"
- Incidente in A21 del pullman Ultras, le condizioni dei feriti

- Il sindaco di Livorno: "Vicinanza nel lutto da parte di tutti i tifosi livornesi"
- I tifosi presenti: "Era un inferno. Gente intrappolata che gridava"
- Cordoglio sul web: "La tua risata contagiosa sarà sempre nella mia mente"
- Un minuto di silenzio per Andrea nella finale playoff



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Striscioni da tutta Italia per Andrea. L'autista: "Mi sono addormentato"

BresciaToday è in caricamento