rotate-mobile
Cronaca

Cade dalle scale di casa, Andrea muore in ospedale a soli 34 anni

Andrea Salvi si è spento dopo tre giorni di agonia. I familiari hanno donato gli organi

Il malore accusato sulle scale di casa, la brutta caduta e poi il ‘volo’ d’urgenza in ospedale. Purtroppo, i disperati tentativi dei medici non sono serviti a salvargli la vita: Andrea Salvi si è spento tre giorni dopo il ricovero al Papa Giovanni di Bergamo, a soli 34 anni.

Andrea - per tutti ‘Pippo’ - era molto conosciuto a Berbenno (Bg), comune dove abitava da sempre e dove, nella serata di lunedì 27 marzo, si è consumata la tragedia. Stando a quanto ricostruito, il giovane uomo stava raggiungendo l’abitazione della madre e mentre affrontava le scale è stato colpito da un malore. Poi la rovinosa caduta: il 34enne avrebbe perso i sensi e non si è più svegliato. A dare l’allarme sarebbe stata proprio la mamma, che lo ha trovato esanime sulle scale di casa. Trasportato in ambulanza all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, e ricoverato in condizioni disperate, per lui non c’è stato più nulla da fare: si è spento giovedì. Ma, grazie alla sensibilità e alla generosità della sua famiglia, altre persone in pericolo di vita, o comunque affette da patologie invalidanti, hanno ricevuto una nuova speranza: gli organi del giovane sono infatti stati espiantati e donati.

Ai funerali, che sono stati celebrati nella mattinata di oggi (lunedì 3 aprile) nella chiesa parrocchiale del paese, hanno partecipato decine di persone e tantissimi tifosi dell'Atalanta, di cui il 34enne, di professione operaio metalmeccanico, era un grande sostenitore. Tutto il paese si è stretto attorno alla madre e alla sorella del giovane.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cade dalle scale di casa, Andrea muore in ospedale a soli 34 anni

BresciaToday è in caricamento