Manager scompare durante un'escursione, di lui nessuna notizia da 7 giorni

Di Andrea Diobelli, 52enne mantovano, non si hanno notizie dallo scorso 28 dicembre, giorno in cui aveva deciso di fare un'escursione sull'Appennino parmense. Ricerche interrotte per le nevicate.

Andrea Diobelli (Fonte: Facebook)

Andrea Diobelli non si trova da sette giorni. Il manager mantovano, nella mattinata di lunedì 28 dicembre, si era avventurato in un'escursione in solitaria sull'Appenino Parmense e non ha fatto più ritorno a casa. I familiari del 52enne, conociuto anche nel Bresciano, hanno dato l'allarme e le ricerche sono scattate dalle prime ore della mattina di martedì 29 dicembre. Sono proseguite per altri quattro giorni: il 2 gennaio, la decisione di sospenderle a causa del maltempo e della neve, che ha raggiunto cumuli anche di tre metri.  

Pochi minuti prima di cominciare l'escursione aveva mandato un messaggio, corredato da alcune foto, alla compagna Valentina. "Torno, ci vediamo domani", aveva scritto prima di fare perdere le sue tracce. E proprio gli sms alla compagna, stando a quanto riporta La Gazzetta di Mantova, sono stati fondamentali per ricostruire l'accaduto. Diobelli sarebbe arrivato alle pendici del monte Caio lunedì 28 dicembre verso le 13.30, inviando le foto alla donna. Lei avrebbe risposto, ma il messaggio non sarebbe mai stato visualizzato. A vuoto anche le successive chiamate: da qui la decisione, la mattina successiva, di allertare il 118 e far scattare le ricerche, alle quali hanno partecipato anche i figli dell'uomo. Quattro giorni più tardi la sospensione causa maltempo.

Stando ai primi accertamenti, l'ultimo contatto rilevato dalla cella telefonica risale alle15.40. Due ipotesi le ipotesi formulate: la prima è che il manager sia scivolato per la neve fresca, la seconda è che abbia avuto un malore. Ma nessuna delle due convince i familiari: Diobelli è uno scialpinista esperto e aveva con sè l'Arva, lo strumento elettronico utilizzato per la ricerca delle persone travolte dalle valanghe. Gli operatori del Soccorso Alpino, che hanno lo stesso dispositivo, non hanno però ricevuto alcun segnale.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione Io Apro: il 15 gennaio ristoranti aperti contro la nuova stretta

  • Ragazzino in ospedale col femore rotto: «È stato il padre di un mio coetaneo»

  • Svolta per entrare in azienda e viene centrato da un'auto: addio a camionista 48enne

  • Cerca di stuprarla nei campi, lei lo morde alla lingua e riesce a scappare

  • Dimagrire si può con la dieta del riso

  • Focolaio colpisce alcune famiglie in paese: decine di contagi

Torna su
BresciaToday è in caricamento