rotate-mobile
Cronaca Serle

Ucciso dalla malattia, Andrea muore a soli 28 anni: "Il tuo coraggio è stato un esempio”

Il dramma che sconvolge una famiglia e l’intera comunità

Una morte prematura che ha turbato e colpito l’intera comunità di Serle, quella di Andrea Cirillo: si è spento nei giorni scorsi, a soli 28 anni, dopo aver lottato con coraggio e determinazione contro una malattia. Un brutto male che, purtroppo, non gli ha lasciato scampo, strappandolo per sempre all’affetto dei genitori, degli amici e dei colleghi. Decine di persone, lunedì pomeriggio, hanno partecipato all’ultimo commosso saluto tra i banchi della chiesa parrocchiale di Serle.

La notizia della sua scomparsa si è rapidamente diffusa nel paese dove viveva da una decina di anni, lasciando tutti increduli e sgomenti: "Partecipiamo con dolore e profonda commozione alla vostra grave perdita", si legge tra le decine di messaggi di cordoglio indirizzati ai genitori e alle due sorelle del 28enne che si era da poco laureato in tecniche di radiologia medica all’università di Brescia. 

Un ragazzo allegro, educato e gentile, così lo ricordano gli ex colleghi e i compagni di studi. Anche il reparto di medicina nucleare del Civile di Brescia lo ha voluto ricordare con un toccante messaggio: "Andrea, la tua presenza durante il tirocinio nel nostro reparto è stata una fonte di ispirazione - si legge -. La tua forza di volontà e la tua determinazione nel superare ogni difficoltà, sono state di esempio per tutti noi. Siamo sicuri che il tuo entusiasmo, la tua passione e la dedizione per questo lavoro, continueranno a ispirare coloro che ti hanno conosciuto. Ti ricorderemo sempre con affetto e stima".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ucciso dalla malattia, Andrea muore a soli 28 anni: "Il tuo coraggio è stato un esempio”

BresciaToday è in caricamento