Precipita nel vuoto per 200 metri, morto giovane di 34 anni

Sul posto eliambulanza e soccorso alpino, ma per il giovane non c'è stato nulla da fare

Mercoledì mattina, il 34enne di Borno Andrea Arici ha perso la vita nei pressi del Pizzo Coca in Valbondione (Bg). Era in fase di decollo con una vela simile al parapendio, usata per praticare lo speed-flying, ma c’è stato un problema e il giovane è precipitato per circa 200 metri in un canale roccioso.

Sul posto sono intervenuti i tecnici della VI Delegazione Orobica del Soccorso alpino e l’eliambulanza decollata da Bergamo, ma per il 34enne non c'è stato nulla da fare.

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Pannelli fotovoltaici a Brescia: come funzionano e quali sono i vantaggi

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

  • Ragazzo di 16 anni gravissimo dopo un tuffo: trauma spinale, rischia la paralisi

  • Esce dalla villa per andare in edicola, imprenditore travolto e ucciso da una moto

  • Bambina bresciana sparisce in spiaggia, incubo per mamma e papà

Torna su
BresciaToday è in caricamento