Cronaca

"Un dono volato in cielo": lo straziante addio ad Andrea, morto giovanissimo

Erano in tantissimi a Isorella per l'ultimo saluto al giovane Andrea Andreoletti, morto a soli 19 anni in un terribile incidente stradale, lunedì sera a Visano

Andrea Andreoletti

Erano in tantissimi, dentro e fuori la chiesa parrocchiale di Isorella (nonostante il freddo), per l'ultimo e commosso saluto al giovane Andrea Andreoletti, il 19enne morto lunedì sera sulla Sp19, in territorio di Visano, uscito di strada con la sua auto e poi deceduto sul colpo. Una tragedia immensa: lo piangono i genitori Brigida e Achille, la nonna Palmira, la fidanzata Rebecca.

Un ragazzo pieno di vita e di passioni, come tutti alla sua età: era cintura nera di karate e grande appassionato di moto, anche se già aveva avuto un incidente. Seppur giovanissimo, si era già fatto notare anche nelle file del volontariato, in chiesa e in oratorio: come ricordato da don Adolfo Piotto, che ha celebrato l'omelia funebre, è stato chierichetto fino a 18 anni.

Nato in Romania, ma da una vita a Isorella. Sognava di fare il meccanico, il giovane Andrea: aveva lasciato l'istituto Bonsignori di Remedello per iscriversi alla scuola-bottega di San Polo. Lunedì sera il terribile incidente: è uscito di strada a bordo della sua Fiat Panda, forse per l'asfalto viscido. Non sono stati rilevati segni di frenata, e nessuna altra vettura è rimasta coinvolta.

L'omelia del parroco

Andrea è morto sul colpo dopo aver centrato in pieno un albero, sbalzato fuori dall'abitacolo. “Non smettete mai di essere prudenti – ha ricordato don Adolfo nel corso della sua omelia – e imparate a dare valore alla vita, perché è un dono immenso. Un dono come lo era Andrea, volato in cielo: un dono per la sua famiglia e per i suoi amici”.

“Non possiamo che avere speranza – ha continuato – perché solo quella ci rimane quando si celebra il funerale di un ragazzo così giovane, a pochi giorni dal Natale. Certo è una morte che a noi appare incomprensibile: una morte tragica, a cui dobbiamo rispondere con l'amore e l'affetto”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Un dono volato in cielo": lo straziante addio ad Andrea, morto giovanissimo

BresciaToday è in caricamento