Anas l'italiano: da Vobarno all'Isis, scarcerato perché "non pericoloso"

La storia di Anas El Abboudi, ragazzo di soli 22 anni che da Vobarno è partito per andare a combattere in Siria, tra le file dell'Isis. Il suo nome è nell'elenco del Ministero dell'Interno

Anas El Abboudi. Il nome che ormai tutti conoscono. Nella lista, stilata dal Ministero dell’Interno, dei 53 combattenti italiani che sono andati in guerra in Siria, a combattere tra le fila degli integralisti islamici dell’Isis. Originario di Vobarno, arrestato nel giugno del 2013 con il sospetto di terrorismo, rilasciato poco dopo perché non giudicato pericoloso.

Ha lasciato la famiglia e la ‘sua’ Valsabbia. Marocchino di origine ma di cittadinanza italiana: a soli 22 anni ha deciso di mollare tutto, di lasciarsi tutto alle spalle per andare in terra straniera, armato. Gli inquirenti ora lo considerano un personaggio pericoloso, forse tra i primi sostenitori della Sharia4, un movimento radicale già dichiarato illegale in tutta Europa.

"Il suo odio per l’Occidente – si legge in un’inchiesta dell’Ansa – nacque dopo l’11 settembre. Tornato a scuola dopo l'attacco alle torri gemelle, il ragazzino fu apostrofato con disprezzo. 'Terrorista, talebano', gli gridarono i compagni. Da allora Anas ha cominciato a isolarsi e a frequentare i siti più radicali, quei forum dove si parla apertamente di jihad e di uccidere l'infedele. E in più di un'occasione ha manifestato la volontà di morire per Allah. Prima di sparire Anas l'italiano era ormai diventato un estremista islamico che sul sito veicolava sermoni e documenti di natura jihadista, acquisiva informazioni sulle armi e sulle tecniche di combattimento, sull'uso di esplosivi".

Un odio che ha continuato a crescere, senza mai fermarsi. Lo raccontava in paese, lo scriveva su Facebook. “Lavoro per la jihad”, scriveva. Poi la scelta da cui non si torna più indietro: andare a combattere in Siria. Si fa chiamare Anas al Italy, ‘Anas l’italiano’. Questo è il suo nome di battaglia. Orgoglioso di quella bandiera, la bandiera del fondamentalismo islamico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento