menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Giovane mamma scomparsa: sommozzatori nel fiume in cerca del corpo

Di Allou Suad non si hanno notizie da quasi un mese: il grande accusato è il marito Abdelmijd El Biti, da cui si stava separando. Ricerche serrate lungo i fiumi

Si continua a cercare Allou Suad, la giovane madre di appena 29 anni di cui non si hanno notizie certe ormai da quasi un mese. In questi giorni le ricerche si sono concentrare in un'area ben precisa, anche se ancora molto vasta: non lontano da dove abita l'uomo che potrebbe averla uccisa, comunque arrestato a poche ore dalla scomparsa della donna e al momento ancora in carcere, il marito 50enne Abdelmijd El Biti.

I due si stavano separando, il 13 giugno – pochi giorni dopo la scomparsa di Suad – era programmata un'udienza in tribunale. Da più di 72 ore uomini e mezzi, specialisti e sommozzatori sono impegnati da Seniga a Pralboino a Ostiano, in provincia di Brescia e di Cremona, tra il fiume Oglio e il fiume Mella.

Niente da fare, al momento: e ci si chiede ancora come abbia fatto Suad a scomparire così. Il grande accusato è il marito, forse con un complice: le immagini che lo avrebbero incastrato sono quelle del bar trattoria Le Rose di Via Milano, le cui telecamere lo hanno inquadrato mentre trascinava (a fatica) un pesante sacco nero, nel cuore della notte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento