Mamma scomparsa, il marito si difende: «Non l'ho uccisa io, è sparita»

Dal carcere, il marito 50enne della donna scomparsa respinge ogni accusa, dicendo di non sapere dove si trova la moglie.

Allou Suad (fonte: Facebook)

«Non ho ucciso io mia moglie, è sparita da sola»: sono queste le parole pronunciate dal marocchino 50enne marito di Suad Allou, la donna scomparsa da quasi una settimana. Dal carcere di Canton Mombello, l'uomo - più vecchio di 21 anni rispetto alla moglie, residente a Seniga, nella Bassa - si difende dalle accuse che hanno spinto il sostituto procuratore, Maria Cristina Bonomo, a disporre il fermo.

Marito e moglie erano separati da tempo. La donna lo aveva anche denunciato per maltrattamenti, tanto che per un periodo era stata ospitata in una casa protetta, per difendere se stessa e i figli. L'allarme per la scomparsa di Suad, lunedì, è stato lanciato proprio dai figli, in particolare dalla ragazzina di 9 anni. Ora i due sono sono stati affidati dalla Procura dei Minori ad una comunità. 

Per questa mattina è fissato l'interrogatorio per la convalida dell'arresto. Salvo svolte improvvise, l'uomo rimarrà in carcere fino alla soluzione del giallo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

  • Tragedia avvolta nel mistero: cadavere trovato in autostrada, lungo la corsia di sorpasso

  • Travolta e investita da un camion sulle strisce pedonali: donna muore sul colpo

Torna su
BresciaToday è in caricamento