Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Via Milano / Via Milano

Mamma scomparsa, il marito si difende: «Non l'ho uccisa io, è sparita»

Dal carcere, il marito 50enne della donna scomparsa respinge ogni accusa, dicendo di non sapere dove si trova la moglie.

«Non ho ucciso io mia moglie, è sparita da sola»: sono queste le parole pronunciate dal marocchino 50enne marito di Suad Allou, la donna scomparsa da quasi una settimana. Dal carcere di Canton Mombello, l'uomo - più vecchio di 21 anni rispetto alla moglie, residente a Seniga, nella Bassa - si difende dalle accuse che hanno spinto il sostituto procuratore, Maria Cristina Bonomo, a disporre il fermo.

Marito e moglie erano separati da tempo. La donna lo aveva anche denunciato per maltrattamenti, tanto che per un periodo era stata ospitata in una casa protetta, per difendere se stessa e i figli. L'allarme per la scomparsa di Suad, lunedì, è stato lanciato proprio dai figli, in particolare dalla ragazzina di 9 anni. Ora i due sono sono stati affidati dalla Procura dei Minori ad una comunità. 

Per questa mattina è fissato l'interrogatorio per la convalida dell'arresto. Salvo svolte improvvise, l'uomo rimarrà in carcere fino alla soluzione del giallo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mamma scomparsa, il marito si difende: «Non l'ho uccisa io, è sparita»

BresciaToday è in caricamento