Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca San Polo

Una cassetta degli attrezzi fa scattare l’allarme bomba in Metro

Metropolitana bloccata per un’ora tra le stazioni Poliambulanza e Sant’Eufemia a causa di un allarme bomba poi rivelatosi infondato

Una cassetta degli attrezzi di plastica, di colore arancione, depositata accanto ai binari. È questo ciò che ieri, intorno alle ore 18, ha fatto scattare la procedura di emergenza per un possibile rischio-attentati. A lanciare l’allarme, dalla stazione della metropolitana di Sampolino, è stato un residente della zona che si trovava all’interno della stazione in compagnia del nipotino. Dopo aver visto la scatola ha pensato di contattare il 112 per precauzione, facendo arrivare sul posto i mezzi dei vigili del fuoco, dei carabinieri e degli artificieri. 

Dopo aver fatto allontanare tutti i presenti, gli agenti hanno obbligato Brescia Mobilità a bloccare tutte le corse tra le stazioni Poliambulanza e Sant’Eufemia, mandando sul posto una decina di bus per il trasporto dei passeggeri, numerosi vista l’ora di punta del sabato sera. 

Con la stazione vuota, gli artificieri hanno potuto lavorare in tranquillità. Per prima cosa i militari hanno aperto la scatola utilizzando un cannoncino ad acqua, poi hanno fatto saltare il contenitore che ha così rivelato il contenuto: solo una chiave inglese. Alle 19:30 i convogli sono ripartiti anche tra Poliambulanza e Sant’Eufemia, e tutto è tornato alla normalità. Per le forze dell’ordine si tratta del secondo intervento d’emergenza del mese, dopo l’allarme scattato un paio di settimane fa a causa delle valigette appese ai pali della luce

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una cassetta degli attrezzi fa scattare l’allarme bomba in Metro

BresciaToday è in caricamento