Rubano un'auto storica alla Mille Miglia: arrestati padre, madre e figlio

Blitz della Polizia di Stato: individuati e arrestati gli autori del furto (da oltre 1 milione di euro) di un'Alfa Romeo 6C all'ultima Mille Miglia

L'auto rubata © Bresciatoday.it

Tutto in famiglia: padre, madre e giovane figlio. Sono stati individuati e arrestati dalla Polizia di Stato gli autori del furto di un'auto storica, del valore di oltre 1 milione di euro, in gara all'ultima Mille Miglia. Le indagini sono state coordinate dal sostituto procuratore Antonio Bassolino: la Procura in queste ore ha emesso le tre ordinanze di custodia cautelare, due in carcere – marito e moglie – e la terza per obbligo di dimora a Brescia, per il figlio.

Come detto, fanno parte dello stesso nucleo familiare: 48 anni il marito, S.S. le sue iniziali, 39 anni la moglie B.M, 19 anni il figlio B.S. Sono tutti e tre di origine nomade. Meno di sei mesi fa erano riusciti a rubare una preziosa Alfa Romeo 6C 2500 Sport Cabriolet Touring Superleggera, con targa olandese: era il 13 maggio scorso, poco prima dell'inizio della Mille Miglia.

La notizia aveva destato non poco scalpore: la vittima, il pilota tedesco Jeroen Branderhorst, alloggiava in un albergo di lusso del centro cittadino. Le indagini sono state condotte dagli agenti della Squadra Mobile in colaborazione con la Polizia Stradale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lastre di cemento sfondano la cabina del tir: strada chiusa e caos traffico

  • Addio Elisabetta, una lunga lotta contro il cancro: "Sei stata un esempio per tutti"

  • Malore al volante, si schianta nel campo e muore: a bordo dell'auto anche moglie e amici

  • Tragico incidente mentre torna a casa dal lavoro: muore padre di famiglia

  • Terribile incidente stradale: un morto, un ferito grave e 8 chilometri di coda

  • Cade dalla bicicletta e cerca di aiutarlo: il cane gli strappa via il naso

Torna su
BresciaToday è in caricamento